L'esistenzialismo in  tre filosofi 

Nel modulo tratteremo di tre autori: Sartre, Simone de Bovari e Camus.

ALBERT CAMUS

Il secondo grande teorico dell’Esistenzialismo moderno è nato in Algeria da padre francese e madre spagnola e, nonostante la sua infanzia fosse caratterizzata dalla miseria e dalla malattia, ha sin da subito trovato un riscatto nella letteratura, nel giornalismo e infine nella filosofia.

Image-empty-state.png

JEAN-PAUL SARTRE

Principale teorico dell’esistenzialismo francese, scrittore e drammaturgo oltre che filosofo, Sartre ha incarnato la figura dell’intellettuale impegnato nella seconda metà del XX secolo, raggiungendo enorme fama anche fuori dall’Europa. Uomo dalla personalità molto forte, attivista e militante, il suo esistenzialismo ha segnato il panorama culturale occidentale per decenni.

Image-empty-state.png

SIMONE DE BEAUVOIR

L’altra figura importante all’interno della triade esistenzialista francese è proprio la compagna di Jean Paul Sartre, la quale, oltre ad essere un’attiva saggista e scrittrice, è considerata la madre del femminismo, vista la sua scelta di consacrare la propria vita alla causa dell’emancipazione della donna.

Image-empty-state.png